Articoli

Il Coding a scuola

Le competenze relative al coding a scuola dovranno essere acquisite da tutti i docenti indistintamente. A partire dal 2022 saranno infatti obbligatorie per gli insegnanti delle scuole d’infanzia, primarie e secondarie di primo e secondo grado.

L’emendamento inserito nel testo del decreto scuola e recentemente approvato dalla Camera prevede che:

“Nell’ambito delle metodologie e tecnologie didattiche di cui all’articolo 5, commi 1, lettera b), e 2, lettera b), del decreto legislativo 13 aprile 2017, n.
Continua a leggere

Neoassunti: come funziona l’anno di prova

In merito ai docenti neoassunti, con apposita nota il MIUR ha fornito indicazioni su come debba essere articolato il percorso di formazione e prova, della durata di un anno.

Il percorso si compone di 4 step di attività, per un totale di 50 ore. Il MIUR non indica come debbano essere ripartite le ore tra le singole attività. In tal senso è utile rifarsi alla nota 36167 del 2015, che riportiamo per praticità a questo link.
Continua a leggere

La LIS – Lingua dei segni – a scuola

La Lis è a tutti gli effetti una lingua: può essere definita come un sistema di simboli arbitrari e regole grammaticali condivisi da una comunità ed utilizzati per comunicare, interagire, trasmettere informazioni, bisogni e sentimenti.
I primi studi sulla linguistica della lingua dei segni sono relativamente recenti:risalgono infatti agli anni ’50 in America e agli anni ’80 in Italia.
La lingua dei segni, imponendo un punto di vista al di fuori degli schemi, pone molta attenzione sulle componenti espressive dell’interlocutore, favorendo così l’empatia.…
Continua a leggere

Educazione Civica a Scuola da settembre

La camera ha approvato il testo di legge sull’Educazione Civica a scuola. L’insegnamento verrà introdotto a partire dalla scuola primaria e proseguito fino alla secondaria di secondo grado. Già da settembre la reintroduzione sarà effettiva.

I docenti di educazione civica saranno gli stessi docenti della classe, di preferenza docenti abilitati nell’insegnamento di materie giuridiche-economiche.

La figura del coordinatore, una per ogni classe, avrà il compito di formulare la proposta di voto.…
Continua a leggere

Specializzazione sostegno: conviene?

L’impegno economico richiesto dal percorso di specializzazione sostegno è notevole. In molti che già  lavorano come insegnanti di sostegno si chiedono se i vantaggi derivanti dall’intraprendere un simile percorso siano commisurati all’investimento di tempo e denaro. Vediamo di fare chiarezza.

Per i docenti che attualmente insegnano su posto di sostegno con contratto a tempo determinato, il prossimo anno saranno ancora disponibili  incarichi anche senza la specializzazione.…
Continua a leggere

Le nuove regole per diventare insegnanti: facciamo il punto

Vediamo nel dettaglio come si articola il nuovo percorso di formazione iniziale per accedere ai ruoli, dopo i recenti interventi del Governo.

Il concorso pubblico nazionale per la scuola secondaria verrà indetto ogni due anni su base regionale per coprire i posti vacanti in seguito al concorso precedente. Chi supera le prove del concorso, acquisirà automaticamente l’abilitazione all’insegnamento.

Si può concorrere per una sola regione e per una sola classe di concorso per ciascun ordine di scuola e per i posti di sostegno.…
Continua a leggere

Corsi di formazione per Docenti: cosa dice il CCNL

Il Piano Triennale della Formazione è il documento in cui si stabiliscono scelte e priorità formative in ogni istituto scolastico.  Sulla base di questo, gli istituti ogni anno attuano il Piano Formativo Annuale.

Il ruolo del Collegio Docenti

E’ prassi comune e consigliata la nomina di una Commissione per la Formazione. All’interno della commissione, è necessario individuare un referente dedicato, che indaghi i fabbisogni formativi del personale di istituto per verificare eventuali nuove necessità.…
Continua a leggere

Educazione civica: dall’anno prossimo obbligatoria sin dalla materna

Educazione civica obbligatoria: la materia torna a scuola, probabilmente già dall’anno prossimo. Potrebbe infatti divenire obbligatoria sin dalla scuola materna, per poi essere proseguita per tutto l’iter di studi fino alla secondaria di secondo grado.

Il progetto di legge, proposto dalla lega e visto con favore dal Ministro dell’Istruzione Bossetti, inizierà il percorso di approvazione a gennaio.

Sono previste 33 ore annuali con valutazioni in itinere già dal terzo anno delle elementari.…
Continua a leggere

“Prevenzione del Burn Out in ambito scolastico”

Seminario Formativo per gli insegnati – Giovedì 29 Novembre ore 14:30

Dal 29 novembre al 1° dicembre si svolgerà la 28° edizione di Job & Orienta, una manifestazione dedicata all’orientamento, alla scuola, alla formazione ed al lavoro che vede la partecipazione di studenti, neodiplomati, neolaureati, nonché insegnanti ed operatori della formazione e dell’orientamento.

La fiera propone una serie di eventi culturali: Renova Consulenza, ente che organizza corsi di formazione accreditati al Miur specifici per gli insegnanti, propone un seminario sulla “PREVENZIONE DEL BURN OUT IN AMBITO SCOLASTICO”

La sindrome del burn out rappresenta nell’ambito scolastico la maggior situazione di disagio vissuta dagli insegnanti.…
Continua a leggere

Specializzazione TFA sostegno: accedono anche i laureati con 24 CFU

Novità introdotte nella bozza della legge di bilancio

La bozza della legge di bilancio, interviene anche sui requisiti di accesso ai corsi di specializzazione per il sostegno, per porre rimedio all’emergenza causata dalla mancanza di figure specializzate.

L’attuale decreto, il n. 59 del 2017, disciplina i requisiti per diventare docenti di sostegno, stabilendo la necessità di partecipare al concorso, a cui si accede solo con il possesso della laurea e dei 24 CFU.…
Continua a leggere