aggiornamento-graduatorie

Graduatorie ad esaurimento: aggiornamento atteso in primavera

Le graduatorie ad esaurimento non sono aggiornate dall’ a.s 2014/2015: l’aggiornamento dei punteggi con titoli nuovi è quindi fermo a quell’anno, cosi come la possibilità dei docenti inseriti di chiedere il trasferimento.

L’aggiornamento è previsto per la primavera del 2019. Le nuove GaE avranno validità triennale, fino all’a.s. 2021/2022

Anche la prima fascia delle graduatorie di Istituto si aggiorneranno di conseguenza, essendo il punteggio collegato a quello delle GaE. Per le Graduatorie di Istituto si seconda e terza fascia invece, l’aggiornamento è già in vigore dal a.s. 2017/2018 con validità triennale.

 Per quanto riguarda le GaE, le liste sulle scuole secondarie sono quasi esaurite. Per l’infanzia e primaria invece, i numeri sono ancora alti, cosi come quelli degli inserimenti con riserva. Si dovrà inoltre tener conto del responso del Consiglio di Stato sulla richiesta di inserimento in Gae da parte dei diplomati magistrali.

Anche il concorso ordinario gioca un ruolo fondamentale: i 10mila posti a disposizione saranno infatti distribuiti solo nelle regioni in cui le graduatorie di merito sono vuote. Con l’aggiornamento delle Gae, le possibilità legate al concorso si modificano sensibilmente.

E’ pertanto atteso un intervento che coordini questi aspetti per rendere gli strumenti efficaci e armonizzare gli eventuali contrasti.