concorso per infanzia e primarie

News dalla scuola: prossimo il bando per il concorso infanzia e primarie 2020

Concorso infanzia e primarie 2020/2021, e 2021 e 2022, a breve sarà pubblicato il bando.

Risulta infatti ancora necessario comprendere quanti nuovi insegnati dovranno essere assunti nei prossimi anni, anche se in Gazzetta Ufficiale è riportato il decreto del presidente del consiglio dei ministri 11 Giugno 2019 secondo il quale: “autorizza il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca all’avvio delle procedure di reclutamento per docenti di scuola dell’infanzia e primaria per un totale di n. 16.959 posti, di cui n. 10.624 per l’anno scolastico 2020/2021 e n. 6.335 per l’anno scolastico 2021/2022. (19A04656) (GU Serie Generale n.167 del 18-07-2019)”.

Il concorso sarà bandito però nelle regioni in cui ci sarà effettiva disponibilità, in modo tale da poter garantire le assunzioni. Ciò dipende dall’incrocio del decreto ministeriale con il DECRETO SCUOLA, approvato dalla Camera, per cui risulta al momento difficile definire esattamente quanti ruoli siano ancora disponibili.

Chi dunque potrà accedere al concorso?

L’accesso al concorso si distingue per i posti comuni e per i posti su sostegno, e vede un ampliamento delle casistiche proprio grazie al decreto scuola.

Per i posti comuni i requisiti di accesso sono:

  • Laurea in scienze della formazione
  • Diploma magistrale con valore di abilitazione e diploma sperimentale ad indirizzo linguistico, conseguiti presso istituti magistrali o altri istituti che rilascino lo stesso titolo o analogo titolo conseguito all’estero entro l’anno 2021/2020
  • Analogo titolo di laurea conseguito all’estero e riconosciuto dal Miur

Per chi ambisce al ruolo su sostegno sarà necessario non solo essere in possesso di uno di questi titoli ma anche aver conseguito il titolo di diploma di sostegno o altro titolo equivalente così come previsto dalla vigente normativa.

Grazie al Decreto scuola però vengono ammessi con riserva anche ai docenti specializzandi SOS IV ciclo TFA sostegno.

Dunque, servono ancora i 24 CFU per partecipare al concorso per le primarie e l’infanzia?

A quanto pare non occorreranno per il prossimo concorso i 24 CFU nelle discipline antropologiche, psicopedagogiche, nella metodologia di insegnamento e tecnologie didattiche. Non è richiesto nemmeno alcun requisito di servizio di insegnamento.

Anche i docenti già di ruolo potranno partecipare al concorso seguendo tutto l’iter concorsuale spiegato di seguito.

Cosa prevede l’iter concorsuale?

Il concorso sarà articolato, con buona probabilità, nel seguente modo:

  • Prova pre- selettiva (qualora le domande di partecipazione pervenute siano quatto volte superiori ai posti a disposizione)
  • Prova scritta
  • Prova orale
  • Valutazione dei titoli