docenti-precari

Sindacati scuola e Governo: accordo raggiunto sui precari con 36 mesi di servizio

Ieri in tarda serata è stato raggiunto l’accordo tra i Sindacati Scuola e Governo sui precari con 36 mesi di servizio, e sulle tematiche che avevano portato allo sciopero indetto per il 17 maggio, ora revocato.

Per i docenti precari con 36 mesi di servizio, il governo si impegna a prevedere l’immissione in ruolo, in vista anche della normativa sulle pensioni che permetterà di aumentare le assunzioni. La soluzione più probabile appare quella di aumentare la quota di posti riservata nel concorso, escludendoli dalla prova preselettiva. L’aumento di quote riservate potrebbe arrivare fino al 50%.

Verranno inoltre previsti in via transitoria percorsi speciali abilitati e selettivi (PAS) per il personale docente con 36 mesi di servizio.

I PAS saranno organizzati dalle università a pagamento.

All’interno dell’accordo si prevede anche un adeguamento di stipendi sul prossimo rinnovo contrattuale. Bussetti a questo proposito ha assicurato che si tratterà di un aumento “a tre cifre”.