lezioni private tassate

Le Ripetizioni e Lezioni Private dei Docenti saranno tassate?

Il Governo vuole tassare al 15% le lezioni private e le ripetizioni dei docenti.

Il governo Lega – 5 Stelle ha introdotto, nell’ultima bozza della Legge di Bilancio 2019, la tassazione del 15% sulle lezioni e ripetizioni private che offrono i docenti, oltre al loro lavoro ordinario. Questa decisione vuole regolamentare un mercato di quasi 1 miliardo di euro, di cui la maggior parte degli introiti non viene dichiarato dai docenti.

Codacons ha stimato che il mercato delle ripetizioni private è un business da circa 950 milioni di euro, soldi che nella maggior parte dei casi sfuggono al fisco italiano. Il governo ha deciso di regolamentare questo “settore” perché, ipotizzando la tassazione al 15%, lo stato incasserebbe circa 150 milioni di euro che potrebbero essere reimpiegati nel settore della scuola.

Questa manovra però non prevede la possibilità per le famiglie di detrarre le spese per le ripetizioni private, infatti ad oggi non esiste nessuna norma che consenta alle famiglie italiane di scaricare questa spesa attraverso la dichiarazione dei redditi.
Introdurre una legge che consentirebbe di portare in detrazione queste spese, d’altronde sarebbe controproducente per lo stesso stato, che non incasserebbe nulla nonostante la tassazione del 15% nei confronti dei docenti.