Informazioni

Se siete interessati a ricevere informazioni, vi invitiamo a contattarci via email o telefonicamente allo 0544.1878114, oppure a compilare il form sottostante.

Il gioco non è un gioco

Giochi didattici: guardare il gioco da un punto di vista pedagogico.

20 ore
Obiettivi Formativi

Gli obiettivi dell’unità formativa mirano al rafforzamento ed all’avanzamento della preparazione del personale docente spiegando quelli che sono i presupposti pedagogici del rapporto fra giochi ed educazione affrontando alcuni temi sollevati dalla visione del gioco come luogo di potenziale educazione.

Lo scopo dell’unità formativa sarà quello di fornire le competenze metodologiche e applicative in oggetto rappresentandole in un contesto di didattica attiva che tenga conto delle conoscenze rispetto al valore simbolico del gioco. La plausibilità di un’ operatività pedagogica nei confronti del gioco all’interno di questa unità formativa verrà esplorata sia nelle sue basi teoriche sia nelle sue determinazioni pratiche, esplicitando come i due piani vadano saldati per offrire solidità e rigore all’intervento educativo.

Verranno affrontate le varie tematiche che riguardano la pedagogia per apprendere i criteri per distinguere il gioco dal non gioco; comprendere a che età si inizia a giocare; le differenze esistenti con il comportamento esplorativo; il rapporto fra giochi e funzioni cognitive, sociali e affettive. All’interno del corso verranno presi in esame i diversi tipi di gioco: da quelli sociali nella prima infanzia a quelli con gli oggetti, dal gioco simbolico a quello di fantasia. Infine l’unità formativa affronterà due problemi specifici: le differenze di genere nei comportamenti ludici e i contenuti violenti nel gioco.

Destinatari

Sono interessati al corso docenti ed aspiranti docenti di scuola di ogni ordine e grado, educatori, pedagogisti e professionisti del settore.

Come funziona

Il corso viene erogato sulla nostra pratica piattaforma e-learning, sempre disponibile online, 24h su 24h.

In questo modo il corso sarà sempre a disposizione del discente, tramite qualsiasi dispositivo, anche mobile (smartphone e tablet, Android e Apple iOS).

Sulla nostra piattaforma sono sempre disponibili i seguenti strumenti didattici:

  • Videolezioni on-line;
  • Documenti cartacei appositamente preparati;
  • Bibliografia e sitografia (link di riferimento consigliati dal docente per approfondimenti);
  • Test di intermedi e finali.
Programma

MODULO 1
Modelli di descrizione e teorie del gioco. Un modello ecologico del gioco. Caratteristiche psicologiche del gioco. Alcune teorie sul gioco.
MODULO 2
Imparare a giocare e giocare a imparare. I primi giochi e il ruolo dell’adulto. Il gioco sociale nel primo anno di vita. Le origini del gioco fra bambini; Il gioco nei contesti prescolari.
MODULO 3
Dall’esplorazione al gioco. Il gioco simbolico; Dai giochi di fantasia ai giochi con regole. Dal gioco solitario al gioco di gruppo. Il gioco tra adulto e bambino.
MODULO 4
Educare alla differenza: il gioco di bambine e bambini. Gli interventi educativi rispetto alle differenza di genere. Differenze di genere nei giochi. La segregazione di genere.
MODULO 5
La violenza nel gioco: armi giocattolo e videogiochi. Il mercato dei giocattoli. Violenza dei media e condotte aggressive. Le armi giocattolo e il gioco della guerra. I videogiochi.
MODULO 6
Educare al gioco e alla narrazione. Il gioco come mezzo di interpretazione della realtà. Narrazione e gioco. Il gioco come strategia di coping. Promuovere il gioco di finzione.

L’attestazione

Sono previsti test intermedi e al termine del corso è previsto un test finale che verifica l’apprendimento con domande a risposta multipla riguardo l’intero contenuto del corso suddiviso per i moduli fruiti.

Condividi