Informazioni

Se siete interessati a ricevere informazioni, vi invitiamo a contattarci via email o telefonicamente allo 0544.1878114, oppure a compilare il form sottostante.

Disturbo misto dello sviluppo: i segnali di rischio

Riconoscere e valutare l’insorgere del ritardo psicomotorio e del linguaggio

Formazione a distanza (FAD)

10 ore
10 crediti

Lo sviluppo di un bambino nei primi anni di vita può essere osservato secondo i diversi aspetti della maturazione: neuromotorio, linguistico-comunicativo, sensoriale, cognitivo e relazionale ed in genere segue modalità fisse nella comparsa dei vari schemi di comportamento (i cosiddetti patterns) che si manifestano e si consolidano in diversi momenti del ciclo di sviluppo.

La comparsa dei vari comportamenti va messa in rapporto con lo stadio di sviluppo maturativo del soggetto, che può variare nel tempo. Infatti, nonostante siano descrivibili tappe di sviluppo con tempi abbastanza costanti che permettono di parlare di percorso di crescita fisiologico del bambino, occorre sempre ricordare che ogni individuo, in alcuni stadi, può mostrare ritmi di sviluppo differenti, mai del tutto simili a quelli di altri coetanei.

Lo sviluppo psicomotorio e linguistico dipende non solo dalle caratteristiche genetiche del bambino (ereditate dai genitori), ma anche dagli stimoli che provengono dal mondo esterno, in grado di modificare reazioni e comportamento.

In ognuna delle aree dello sviluppo si potrebbe verificare una difficoltà che potrebbe causare poi un vero e proprio disturbo.
Il corso ha lo scopo di descrivere le tappe di sviluppo fisiologico, segnalare i campanelli d’allarme e informare sui principali strumenti di screening e valutazione, di cui si avvalgono gli specialisti nell’ambito del neuro sviluppo in età evolutiva, che consentono di identificare precocemente un eventuale deficit nello sviluppo.

Medico chirurgo (continuità assistenziale; medicina fisica e riabilitazione, medicina generale, neurofisiopatologia, neuropsichiatria infantile, organizzazione dei servizi sanitari di base, pediatria, psichiatria, psicoterapia), psicologo, assistente sanitario, educatore professionale, infermiere pediatrico, logopedista, fisioterapista, terapista della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva, terapista occupazionale, tecnico della riabilitazione psichiatrica, tecnico di neurofisiopatologia

Finalità

Il corso si pone l’obiettivo di:

  • Conoscere le fasi fisiologiche dello sviluppo del bambino nelle varie aree (motoria, comunicativo linguistica, prassica, ludica, cognitiva)
  • Conoscere i segnali di rischio e i campanelli d’allarme
  • Conoscere i principali strumenti di screening e diagnosi per identificare i ritardi nello sviluppo
  • Conoscere le modalità di intervento in caso di ritardo nello sviluppo (del linguaggio e psicomotorio)
  • Sapere quando è il momento di rivolgersi ad uno specialista
  • Conoscere le figure professionali che si occupano dei disturbi del neurosviluppo
  • Conoscere le principali caratteristiche dei disturbi del neurosviluppo (criteri diagnostici, decorso clinico, trattamenti consigliati e criteri di esclusione).

Acquisizioni di competenze

  • Osservare un soggetto in età evolutiva, descrivendo le varie aree dello sviluppo psicomotorio e del linguaggio e identificando eventuali segnali di rischio che discostano il bambino dalla media dei soggetti di pari età cronologica.
  • Conoscere gli strumenti di screening e valutazione di cui si avvalgono gli specialisti per effettuare una valutazione dello sviluppo del bambino
  • Identificare precocemente il rischio dello sviluppo di un disturbo in età evolutiva
  • Conoscere nella pratica le tipologie di intervento più efficaci per affrontare un ritardo nello sviluppo e un eventuale disturbo del neuro sviluppo.

Obiettivo formativo
Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere (18)

  • Lo sviluppo del bambino:

– Fasi di sviluppo del neonato 0-12 mesi

– Fasi di sviluppo del bambino 1-6 anni

– Fasi di sviluppo dello schema corporeo 0-12 anni

– Campanelli d’allarme e segnali di rischio

– Cosa osservare nel bambino nelle diverse fasce d’età.

  • Strumenti di valutazione:

–  Scala di sviluppo (la scala Griffith 3)

  • Questionari di screening

– PD-3, lezione 3

– Mc Arthur, lezione 4

– M-Chat, lezione 5

  • Specialisti che si occupano dei disordini dello sviluppo
  • Criteri diagnostici e possibili evoluzioni

– Ritardo psicomotorio

– Ritardo di linguaggio

– Disturbo misto dello sviluppo

– Principali interventi indicati in età evolutiva

Il corso viene erogato sulla nostra pratica piattaforma e-learning, sempre disponibile online, 24h su 24h.

In questo modo il corso sarà sempre a disposizione del discente, tramite qualsiasi dispositivo, anche mobile (smartphone e tablet, Android e Apple iOS).

Sulla nostra piattaforma sono sempre disponibili i seguenti strumenti didattici:

  • Videolezioni on-line;
  • Documenti cartacei appositamente preparati;
  • Bibliografia e sitografia (link di riferimento consigliati dal docente per approfondimenti).

E’ previsto un test finale che verifica l’apprendimento dei contenuti del corso. A chi avrà raggiunto il 75% di risposte corrette verrà rilasciato l’attestato di partecipazione al corso e verranno riconosciuti 10 crediti.

Condividi