Concorso ordinario scuola secondaria: basta il livello B2

A breve dovrebbe finalmente essere pubblicato in gazzetta il bando di concorso ordinario per le scuole secondario, la cui uscita è attesissima da tantissimi laureati magistrali.
Ma quali sono i requisiti per poter partecipare? La certificazione di inglese B2 è davvero obbligatoria?
In realtà no: questo richiesto non è tra la documentazione che viene richiesto di presentare in fase di domanda di partecipazione al bando.…
Continua a leggere

Neoassunti: come funziona l’anno di prova

In merito ai docenti neoassunti, con apposita nota il MIUR ha fornito indicazioni su come debba essere articolato il percorso di formazione e prova, della durata di un anno.

Il percorso si compone di 4 step di attività, per un totale di 50 ore. Il MIUR non indica come debbano essere ripartite le ore tra le singole attività. In tal senso è utile rifarsi alla nota 36167 del 2015, che riportiamo per praticità a questo link.
Continua a leggere

Concorso straordinario secondaria: imminente la pubblicazione in GU del Decreto Scuola

Il concorso straordinario è inserito all’interno del Decreto Scuola, cosi come quello ordinario. Il presidente Mattarella ha firmato oggi il Decreto Scuola: ora il testo dovrà essere pubblicato in GU e convertito in legge entro 60 giorni. Rispetto al testo approvato dal Consiglio dei Ministri, sono state introdotte le modifiche richieste a gran voce dai sindacati in merito all’inserimento dei docenti delle scuole paritarie.…
Continua a leggere

Concorso ordinario scuola secondaria: tutte le novità

Il concorso ordinario è stato inserito nell’ appena approvato Decreto Scuola, che salvo modifiche verrà trasformato in legge entro il 10 dicembre.

Il decreto autorizza il Miur a bandire entro il 2019 sia il concorso ordinario che quello straordinario. Attenendosi al testo attuale, vediamo cosa viene disposto per il concorso ordinario.

Requisiti

Rispetto ai requisiti stabiliti dal precedente decreto 59/2017, il decreto cancella il requisito della laurea con 3 anni di servizio, e anche i posti riservati a questa categoria: coloro in possesso di questo requisito potranno infatti accedere al concorso straordinario.…
Continua a leggere

Messa a disposizione 2019: le cattedre scoperte ad anno iniziato

La messa a disposizione è in questi giorni il canale più caldo per il settore scuola. L’emergenza supplenze è infatti attualissima, poichè ad anno scolastico appena avviato, le cattedre scoperte sono ancora molte.

Le cattedre vacanti sono soprattutto al nord: solo nella regione Lombardia, ad esempio, mancano ancora 23mila docenti sia per l’insegnamento comune che per il sostegno.

In Veneto la situazione è leggermente migliore ma sempre allarmante: i posti non ancora assegnati sono infatti 6mila.…
Continua a leggere

Carta del Docente: da settembre controlli sul corretto utilizzo

Il Ministero dei Beni culturali ha siglato un accordo con la Guardia di Finanza per potenziare le attività di controllo sull’utilizzo dello strumento della Carta del Docente. La ratio è quella di contrastare con più rigore l’utilizzo illecito dello strumento rilevato negli ultimi anni: sembra infatti che molti docenti, coadiuvati da negozianti compiacenti, abbiano utilizzato i 500 euro previsti dal Bonus per l’acquisto di beni non consentiti.…
Continua a leggere

concorsi 2019

Concorsi 2019: le tempistiche dei bandi

Quali sono i tempi previsti per la pubblicazione dei bandi per i concorsi 2019? A far chiarezza è lo stesso Ministro Bussetti, che in una recente intervista a Orizzonte Scuola è entrato nel merito delle date effettive di uscita dei bandi. Il Ministro ha dichiarato che il Bando per il concorso per le secondarie, inizialmente atteso per l’estate, uscirà entro la fine del 2019. …
Continua a leggere

concorso-non-abilitati

ITP e Docenti Non Abilitati: sul Concorso decide la Corte Costituzionale

E’ attesa per il 7 maggio la decisione della Corte Costituzionale sull’esclusione dal Concorso Scuola per i Docenti non in possesso di abilitazione e per gli Insegnanti Tecnici Pratici.

Allo stato attuale, infatti, queste due categorie hanno riconosciuto il diritto all’iscrizione nelle GaE, ma non possono accedere al concorso inizialmente previsto dal Decreto Buona Scuola per i docenti non abilitati con 3 anni di servizio.…
Continua a leggere

GAE-diplomati

Gae: diplomati magistrali esclusi

Il Consiglio di stato ha deliberato in merito all’accesso alle Gae da parte dei Docenti Diplomati Magistrali, mettendo la parola fine a una vicenda molto dibattuta nell’ultimo periodo.

La decisione finale ha quindi di fatto escluso dalle graduatorie ad esaurimento i docenti diplomati. Per accedere all’assunzione di ruolo, sarà ora indispensabile per loro il superamento del concorso pubblico.

La sentenza conferma pertanto l’orientamento già emerso alla fine del 2017 con la sentenza di dicembre.…
Continua a leggere

aggiornamento-graduatorie

Graduatorie ad esaurimento: aggiornamento atteso in primavera

Le graduatorie ad esaurimento non sono aggiornate dall’ a.s 2014/2015: l’aggiornamento dei punteggi con titoli nuovi è quindi fermo a quell’anno, cosi come la possibilità dei docenti inseriti di chiedere il trasferimento.

L’aggiornamento è previsto per la primavera del 2019. Le nuove GaE avranno validità triennale, fino all’a.s. 2021/2022

Anche la prima fascia delle graduatorie di Istituto si aggiorneranno di conseguenza, essendo il punteggio collegato a quello delle GaE.…
Continua a leggere