Concorso per docenti non abilitati con 36 mesi di insegnamento: qualche anticipazione

Il concorso per non abilitati con 3 anni di insegnamento è il secondo concorso per docenti previsto per l’anno 2018.

Diversamente dai docenti di 2° fascia, che hanno acquisito l’abilitazione, e faranno un concorso non selettivo per essere poi stabilizzati in seguito all’esaurimento delle GaE, i docenti con 36 mesi di servizio dovranno sostenere un concorso come quello dei non abilitati.
I tre anni di servizio infatti non sono valutati alla stessa stregua di un’abilitazione, quindi gli aspiranti docenti appartenenti a questa categoria dovranno iniziare dal primo anno di fit come i neolaureati.

Un punto fondamentale da chiarire riguarda il calcolo dei 36 mesi di docenza, requisito fondamentale per poter partecipare. Gli aspiranti docenti devono aver maturato i tre anni di servizio negli ultimi 8 precedenti alla data del bando di concorso, anche in scuole paritarie.

Per maturare un anno di servizio, occorrono 180 giorni di presenza, anche non consecutivi, nello stesso anno scolastico; in alternativa, un servizio ininterrotto dal 1° febbraio fino agli scrutini finali.

Il concorso per non abilitati con 36 mesi di insegnamento permette di partecipare a tutte le classi di concorso/tipologie di cattedra per le quali si è maturato almeno un anno di servizio. Il concorso per non abilitati invece permetterà di partecipare sia per la cattedra comune che per quella di sostegno, relativa alla classe di concorso per la quale è possibile concorrere.

Il concorso prevede una prova scritta, una prova orale e la valutazione dei titoli dell’aspirante docente.