Come si svolgerà il concorso per docenti abilitati?

Il 9 febbraio 2018 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto n. 995, relativo al concorso riservato ai docenti in possesso di abilitazione,

In attesa del bando, nel decreto vengono definite le modalità di espletamento della procedura concorsuale, che si articola in tre fasi:

  • la prova orale (che crea la graduatoria di merito regionale)
  • il FIT (immessi subito nel 3° anno, durante il quale si verrà sottoposti a diverse verifiche)
  • valutazione finale e immissione al ruolo

Le domande di adesione al concorso potranno essere inviate dalle 9:00 del 20 febbraio fino alle 23:59 del 23 marzo, tramite la piattaforma istanze online.

Il Ministero inoltre metterà a disposizione una pagina ufficiale sul sito del Miur, completamente dedicata al concorso con tutte le informazioni utili per i candidati.

Potranno accedere al concorso tutti i docenti che abbiano conseguito l’abilitazione entro il 31 maggio 2017, per la classe di concorso richiesta e/o specializzazione al sostegno per il grado di scuola richiesto.

La prova orale consisterà in un colloquio di massimo 45 minuti, nel quale verrà fatta anche una simulazione di lezione. Per i posti comuni sarà differente per ogni classe di concorso e avrà per oggetto il programma di cui all’allegato A del decreto ministeriale n. 95 del 2016, limitatamente alle parti e per i contenuti riguardanti le classi di concorso della scuola secondaria di primo e secondo grado, e valuterà la padronanza delle discipline in relazione alle competenze metodologiche e di progettazione didattica e curricolare, anche mediante l’utilizzo delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione. Inoltre sarà valutata la conoscenza di una lingua straniera, a scelta del candidato, che dovrà essere almeno livello B2. Per le classi di concorso di lingua straniera tutta la prova sarà svolta in lingua, compresa la parte delle scelte didattiche e metodologiche in relazione ai contenuti disciplinari indicati dalla commissione.

Il punteggio massimo sarà di 100 punti, suddivisi come segue:

MAX 60 punti distribuiti tra: titoli di accesso, titoli professionali/culturali e titoli di servizi (la valutazione dei punti si trova nella tabella A allegata al Decreto Ministeriale 7)

 

MAX 40 punti per la prova orale di cui:

  • 34 punti max di competenze didattiche metodologiche (lezione simulata)
  • 3 punti max competenze linguistiche (richiesto almeno il livello B2, anche non certificato)
  • 3 punti max competenze informatiche

 

Noi di Renova Consulenza ti aiutiamo a superare la prova grazie a un corso dedicato alla preparazione del concorso. Scopri di più a questo link!