Bando per Docenti di Religione: il Miur chiederà fondi

Ci sono novità per quanto riguarda il concorso per docenti di religione cattolica. C‘è stato un incontro tra Miur e sindacati a cui hanno partecipato alcuni dei rappresentanti del Ministero dell’Istruzione, le organizzazioni sindacali Fgu/Snadir, Cisl scuola e Snals, per fare il punto sul concorso IRC. L’amministrazione sta predisponendo la richiesta di autorizzazione al Ministero dell’economia e delle finanze per bandire il concorso per l’immissione in ruolo dei docenti di religione.

Il concorso prevede l’assunzione di circa 5.000 posti per il ruolo di insegnanti di religione cattolica, comprensivi dei pensionamenti previsti per i prossimi anni. A tal proposito, le organizzazioni sindacali, si ritengono soddisfatte dalle notizie riferite dal Ministero, e spingono tale concorso per il riconoscimento del servizio svolto dagli incaricati annuali, per ottenere così un peso consistente nella tabella di valutazione titoli. Ulteriori incontri sono previsti nei prossimi mesi per un quadro finale da mettere in pratica per il prossimo anno scolastico e la Fgu/Snadir ci tiene a precisare che nel prossimo incontro verrà fornito il monitoraggio completo dei vincitori del concorso del 2004 che non sono stati ancora assunti in ruolo.